Il vecchio Nokia italiano e il mio nuovo smartphone spagnolo

nokia_vs_smartphone_occhio_pidocchio_blog_italiano_spagna

Oggi il mio Occhio si è soffermato su questi due telefoni che sembrano appartenere ad universi lontani e paralleli tra loro. In effetti sono due oggetti che rappresentano la mia vita prima e dopo il trasferimento in Spagna.

Come quasi tutti gli espatriati, anche io conservo la vecchia sim italiana per poter comunicarmi con i miei familiari ed amici quando sono in patria. Sono uno di quelli che, mentre fa la fila per imbarcare sul volo Barcellona-Roma, rimette orgogliosamente in funzione il suo vecchio Nokia del millennio scorso. Nell’epoca dell’iperconnessione, del WhatsApp a tutti i costi e … Leggi tutto

Il mio primo lavoro in radio

Il decennio passato, quando ancora vivevo in Italia e cercavo di costruirmi un futuro in patria, ebbi l’enorme privilegio di lavorare in uno dei luoghi più affascinanti dove un aspirante giornalista può muovere i  primi passi: la radio.

Avevo appena finito i miei studi universitari ed ero ancora scottato per il trattamento che mi aveva riservato la commissione durante la discussione della tesi di laurea. Pensavo che i due decimi in meno che avevano attribuito al mio voto di laurea avrebbero determinato il mio futuro professionale. Un’ arrabbiatura dettata dall’inesperienza e dalla foga della gioventù; oggi so per certo … Leggi tutto

Voi sopportereste dei tipi cosí?

Hola, sono un emigrante 2.0. Niente a che vedere con quegli italiani baffoni e malvestiti che si ammucchiavano su barconi transoceanici o treni diretti in Germania. Io mi imbarco su voli low cost con un trolley dalle misure imposte e indosso la nuova moda a basso costo di Zara o H&M. Non ho lasciato la patria per fame, ma per scelta. I prezzi gonfiati dall’euro sono solo un danno collaterale; l’Europa unita per me significa, indiscutibilmente, un mare di opportunitá fuori dai confini nazionali.
Gli spagnoli sono troppo avanti; loro si che sanno godersi la vita. Adoro le … Leggi tutto

La gente è strana quando sei uno straniero

Cantava Jim Morrison: “La gente è strana quando sei uno straniero. I volti ti guardano disgustati quando sei solo”. Anni fa, con il timore derivante dalle saggie parole del leader dei Doors, atterrai a Barajas per iniziare la mina nuova vita spagnola.
La realtá si è rivelata molto diversa, e il mio impatto in terra straniera è stato tutt’altro che traumatico. L’italiano non deve confrontarsi con diffidenze e sospetti; viene trattato e giudicato come un immigrato sui generis. Niente a che vedere con senegalesi, ecuatoriani o rumeni che arrivano in Spagna affamati, provati e a volte disperati. Nonostante … Leggi tutto