Intervista a Erriquez della Bandabardó

Prima di emigrare in Spagna, mi regalai un ultimo concerto all’auditorium di Roma. La “Bandabardò” mi fece saltare e dimenticare per qualche ora le perplessitá e i dubbi di chi sta per lasciare il suo mondo per costruirsene uno nuovo, e lontano da casa. Oggi ho deciso di chiudere il cerchio e intervistare Erriquez, voce della Bandabardó, nonchè italiano all’estero per venti anni tra Bruxelles e Lussemburgo.

Che vede la Banda quando esce dell’Italia? Chi emigra, oggi, è un valente o un codardo?
Le cose che ci saltano agli occhi sono quelle che più ci mancano da noi. Vediamo … Leggi tutto

Fare il giornalista è il miglior mestiere del mondo…

moleskine_giornalistaOggi in Spagna è il “dia de reyes”, equivalente alla nostra befana. Uno dei festivi più inviolabili, dedicato a grandi mangiate in famiglia, regali e serate di popcorn al cinema. Io sono intrappolato nell’aeroporto Asturias, a 30 km da Oviedo. Fuori c’è tormenta, nebbia e nell’aeroscalo il wifi non funziona.
Spesso mi dicono: “sei fortunato, il tuo è il miglior mestiere del mondo”.Queste parole mi risuonano nella testa insieme agli annunci dei ritardi dovuti al mal tempo. No cari amici, fare il giornalista non è solo investigare, scoprire, conoscere e soddisfare la propria curiosità. Chi crede ciò … Leggi tutto

Come la peste

A volte realizzare un reportage non consiste solo in cercare contatti, organizzare interviste e riunire dati; ci sono temi che ti costringono ad affrontare le tue paure, i tuoi pregiudizi e le tue fobie. Questa settimana, il mio lavoro mi ha messo di fronte a una realtá dalla quale, spesso e colpevolmente, fuggiamo per paura o ignoranza.
Ogni anno in Spagna muoiono 1200 persone per il virus dell’HIV; il 78% sono uomini e il 22% donne. Tra il 1981 e il 2008 sono decedute 52 mila persone a causa del virus.
I sieropositivi vengono discriminati? I malati … Leggi tutto