Essere medico a Madrid…ai tempi del coronavirus

Qual’è stato l’impatto del coronavirus sul tuo lavoro?

Il Covid-19 ha cambiato completamente il lavoro giornaliero dei medici. Tutte le risorse della sanità sia pubblica che privata sono state destinate a combattere il virus.  Abbiamo sospeso le operazioni chirurgiche programmate e le visite non urgenti. Nel caso degli interventi chirurgici oncologici, all’inizio della crisi, avevamo la possibilità di operare i pazienti mentre ora, a causa della saturazione degli ospedali, dobbiamo derivarli a “ospedali bianchi” che non accolgono persone infette e che sono considerati sicuri per pazienti oncologici e donne in cinte. Riguardo le operazioni chirurgiche urgenti, abbiamo molte limitazioni poiché Leggi tutto

Come la peste

A volte realizzare un reportage non consiste solo in cercare contatti, organizzare interviste e riunire dati; ci sono temi che ti costringono ad affrontare le tue paure, i tuoi pregiudizi e le tue fobie. Questa settimana, il mio lavoro mi ha messo di fronte a una realtá dalla quale, spesso e colpevolmente, fuggiamo per paura o ignoranza.
Ogni anno in Spagna muoiono 1200 persone per il virus dell’HIV; il 78% sono uomini e il 22% donne. Tra il 1981 e il 2008 sono decedute 52 mila persone a causa del virus.
I sieropositivi vengono discriminati? I malati … Leggi tutto