Catalogna, Spagna ed un futuro in bilico. Dentro o fuori?

independencia_dimensiones_worpressOcchio al post di oggi perchè si tratta in un argomento che credevo di riuscire ad evitare più a lungo. Ma spesso è inevitabile, e chi vive in Catalogna lo sa, che in questa regione non si finisca a parlare dell’indipendenza.

Quando ancora vivevo a Madrid, nel mio ufficio c’era un bell’assortimento di catalani, baschi, andalusi e madrileni. Fu grazie a loro che imparai la lezione: mai parlare a tavola di temi politici legati all’indipendentismo. Avevano ragione, ogni volta che da ingenuo e fresco immigrato, aprivo il dibattito si finiva, spesso e volentieri, con i nervi … Leggi tutto

Contraddizioni made in Catalogna: no alla corrida, sì a tutto il resto!

no_corrida_si_correbous_catalogna

Dal 2010 le corride sono proibite in tutta la Catalonia. Secondo i promotori di questo divieto, la regione  di Barcellona doveva assolutamente svincolarsi da una tradizione becera e inaccettabile e difendere i diritti degli animali. Qualche settimana fa, però, il tribunale costituzionale spagnolo ha annullato questa  proibizione riaprendo i giochi e rimettendo tutto in discussione. La corrida, dice quest’ultima sentenza, è parte del patrimonio culturale nazionale e nessuna regione può vietarla.

Ma non farti ingannare, perchè questa storia nasconde ben altri interessi, molto distanti dalla lotta per i diritti degli animali. L’abolizione delle corride è … Leggi tutto

Il mio trasferimento da Madrid a Barcellona ed il concerto di Andrés Calamaro

arrivo_difficile_madrid_barcellona_concerto_andres_calamaro

Una macchina piena zeppa di scatoloni, buste formato maxi da ipermercato, il mio PC, varie cianfrusaglie e una chitarra. Così fu il mio arrivo a Barcellona, una domenica pomeriggio di Novembre sotto una sottile pioggerella.

Non fu semplice smantellare la mia vita precedente a Madrid, in sei anni la capitale spagnola mi aveva dato più di quello che avessi potuto immaginare quando emigrai dall’Italia qualche anno prima. Ma era ora di uscire dalla zona di comfort, di reinventarsi con un nuovo lavoro e di ricominciare da capo a Barcellona. Il primo impatto con la città fu … Leggi tutto

L’invasione di italiani a Barcellona, siamo troppi?


Barcellona a noi italiani piace
. Per rendersi conto di quanti turisti italiani ci siano qui, basta fare una passeggiata per il centro o mettersi in fila per visitare la Sagrada Familia. I numeri dicono che, l’anno scorso, circa 550.000 compatrioti hanno visitato la città. E’ quasi come se tutti gli abitanti di una città delle dimensioni di Genova avesse scelto Barcellona come destinazione per le sue vacanze. Ma in questo post voglio parlarvi di altri italiani, di coloro i quali si sono trasferiti e sono residenti in Cataluña.

La comunità italiana è la più numerosa tra quelle straniere Leggi tutto