Il mio primo lavoro in radio

Il decennio passato, quando ancora vivevo in Italia e cercavo di costruirmi un futuro in patria, ebbi l’enorme privilegio di lavorare in uno dei luoghi più affascinanti dove un aspirante giornalista può muovere i  primi passi: la radio.

Avevo appena finito i miei studi universitari ed ero ancora scottato per il trattamento che mi aveva riservato la commissione durante la discussione della tesi di laurea. Pensavo che i due decimi in meno che avevano attribuito al mio voto di laurea avrebbero determinato il mio futuro professionale. Un’ arrabbiatura dettata dall’inesperienza e dalla foga della gioventù; oggi so per certo … Leggi tutto