Il mio trasferimento da Madrid a Barcellona ed il concerto di Andrés Calamaro

arrivo_difficile_madrid_barcellona_concerto_andres_calamaro

Una macchina piena zeppa di scatoloni, buste formato maxi da ipermercato, il mio PC, varie cianfrusaglie e una chitarra. Così fu il mio arrivo a Barcellona, una domenica pomeriggio di Novembre sotto una sottile pioggerella.

Non fu semplice smantellare la mia vita precedente a Madrid, in sei anni la capitale spagnola mi aveva dato più di quello che avessi potuto immaginare quando emigrai dall’Italia qualche anno prima. Ma era ora di uscire dalla zona di comfort, di reinventarsi con un nuovo lavoro e di ricominciare da capo a Barcellona. Il primo impatto con la città fu … Leggi tutto

Il mio primo lavoro in radio

Il decennio passato, quando ancora vivevo in Italia e cercavo di costruirmi un futuro in patria, ebbi l’enorme privilegio di lavorare in uno dei luoghi più affascinanti dove un aspirante giornalista può muovere i  primi passi: la radio.

Avevo appena finito i miei studi universitari ed ero ancora scottato per il trattamento che mi aveva riservato la commissione durante la discussione della tesi di laurea. Pensavo che i due decimi in meno che avevano attribuito al mio voto di laurea avrebbero determinato il mio futuro professionale. Un’ arrabbiatura dettata dall’inesperienza e dalla foga della gioventù; oggi so per certo … Leggi tutto

Mi hanno derubato a Barcellona! Benvenuto nel paradiso dei borseggiatori.

Poter andare in spiaggia pedalando in sella a una bicicletta è un lusso se hai vissuto per cinque anni a Madrid. A quei tempi non mi restava che percorrere i ben 400 chilometri che separano la capitale spagnola dal litorale più vicino: “las playas de Valencia”. Per un amante del mare, come lo sono io, il trasferimento nella capitale catalana ha significato la possibilità di godermi 5 mesi di mare all’anno. Fin qui, tutto idilliaco ma non lasciatevi ingannare.

La spiaggia piú vicina al centro della città è la celebre “Barceloneta”, un oasi di 1 chilometro presa d’assalto Leggi tutto

L’invasione di italiani a Barcellona, siamo troppi?


Barcellona a noi italiani piace
. Per rendersi conto di quanti turisti italiani ci siano qui, basta fare una passeggiata per il centro o mettersi in fila per visitare la Sagrada Familia. I numeri dicono che, l’anno scorso, circa 550.000 compatrioti hanno visitato la città. E’ quasi come se tutti gli abitanti di una città delle dimensioni di Genova avesse scelto Barcellona come destinazione per le sue vacanze. Ma in questo post voglio parlarvi di altri italiani, di coloro i quali si sono trasferiti e sono residenti in Cataluña.

La comunità italiana è la più numerosa tra quelle straniere Leggi tutto